SOCIALE-BAGNOLO-img

Via-del-Parmigiano-smallSOCIALE-BAGNOLO-info-2

La Latteria Sociale di Bagnolo è una realtà del territorio che ha quasi cento anni di storia.

Le origini risalgono al 29 marzo 1903, quando 24 soci, tutti abitanti nel Comune di Bagnolo in Piano o nella vicina frazione di Villa Pratofontana, decisero di dar vita a un’impresa per la trasformazione del latte in Parmigiano Reggiano. Negli anni del “miracolo economico” la cooperativa assunse dimensioni sempre maggiori. Con gli anni ’80, in seguito a diverse incorporazioni di cooperative attive nel settore, divenne tra le prime a livello provinciale sia per quantitativi di latte conferito che per risultati economici raggiunti. Attualmente la produzione annuale si aggira intorno alle quindicimila forme di Parmigiano Reggiano. Posizionata al centro della fertile pianura reggiana, la latteria è orgogliosa dell’esperienza e delle mani dei propri casari come delle moderne tecniche, utilizzate oggi con la stessa cura artigianale e nel rispetto delle più antiche tradizioni di lavorazione. La si può visitare per capire come dai gesti antichi degli uomini nasce un formaggio così prelibato. Lo spaccio vende direttamente al consumatore le migliori stagionature di Parmigiano-Reggiano, burro, ricotta e specialità casearie locali.

La produzione è destinata soprattutto alla grande distribuzione, tramite il marchio Parmareggio, che oltre a confezionare pezzi da 22, 24 o 30 mesi, ha ideato nuovi prodotti derivati come grattugiati, snack e affettati e trasforma le panne dei caseifici affiliati in burro. Il Parmigiano Reggiano racchiude in sé un viaggio unico e straordinario lungo nove secoli, che si compie ancora oggi negli stessi luoghi con la stessa tecnica. Le origini del Parmigiano Reggiano risalgono al Medioevo e vengono generalmente collocate attorno al XII secolo.

Presso i monasteri benedettini e cistercensi di Parma di Reggio Emilia comparvero i primi caselli: grazie all’abbondanza di corsi d’acqua e di ampi pascoli, ben presto in questa zona circoscritta dell’Emilia si diffuse la produzione di un formaggio a pasta dura, ottenuto attraverso la lavorazione del latte in ampie caldaie. Il Parmigiano Reggiano si fa oggi con gli stessi ingredienti di nove secoli fa, negli stessi luoghi, con gli stessi sapienti gesti rituali. La storia recente del Parmigiano Reggiano è quella dei circa 380 piccoli caseifici artigianali della zona tipica, rappresentanti di circa 3500 agricoltori-produttori di latte che hanno ottenuto dalla legge il riconoscimento della loro determinazione a conservare inalterato il metodo di lavorazione e l’altissimo livello qualitativo del formaggio.

 

E’ la storia di come la garanzia di genuinità del Parmigiano Reggiano sia oggi assoluta in forza di norme precise, applicate con rigida autodisciplina di conformità e con rigoroso controllo.

Il Parmigiano Reggiano è un formaggio salvaguardato da più di settant’anni dal Consorzio di tutela e amato da nove secoli per il suo gusto sempre generoso.

Lo slogan del Consorzio del Parmigiano Reggiano “Non si fabbrica. Si fa”, non è una semplice trovata pubblicitaria: il Parmigiano Reggiano viene fatto, tutti i giorni, dai tanti casari che trasformano il latte in formaggio, influenzando con le loro decisioni la qualità del prodotto.

Sono loro che decidono fino a quando il latte della sera deve scremare, quanto siero innesto e quanto caglio vanno utilizzati, sono loro a seguire la cottura, controllando la disidratazione dei granuli con la sensibilità delle loro mani. Gli stessi casari, poi, dedicano tempo alle cure del formaggio, dalle prime ore dopo la nascita fino alla completa maturazione.

Due fattori particolarmente importanti devono inoltre essere considerati:

  • la trasformazione da latte in formaggio è fatta senza l’aggiunta di additivi e conservanti, proibiti per il Parmigiano Reggiano
  • questo lavoro, vera e propria arte, viene fatto tutti i giorni dell’anno, senza interruzioni, domeniche e feste comprese. Il latte, infatti, utilizzato crudo, deve essere lavorato tutti i giorni perché non può essere conservato in alcun modo.

Indirizzo  Via G. Da Bagnolo 24,

Bagnolo In Piano, Re 42011

Tel 0522 952359 

La ricerca non ha prodotto risultati
Indirizzo non trovato
  • - Assicurati che l'indirizzo sia scritto correttamente
  • - Assicurati che l'indirizzo includa il nome della città e lo stato
  • - Inserisci il cap
Ricerca
Reset

Sulla mappa puoi vedere le cooperative e luoghi di interesse turistico.

Usa il filtro di ricerca per visualizzare anche gli altri percorsi.

scopri_il_territorio-2

crea-il-percorso-butt